Tempio della Luce - Grand Hotel Timeo
BIOGRAPHY

Nicola Evangelisti (Bologna, 1972)

Graduated with honors in sculpture at the Academy of Fine Arts in Bologna, in the late nineties he started developing an artistic approach based on the use of artificial light and focused on scientific and cosmological themes.

In 2000 he won the Guglielmo Marconi International Award.

In 2002 his work "the Big Bang Space Structure" became a part of the Targetti Light Art Collection and was exhibited at the Chelsea Art Museum in New York, at the Center for Contemporary Art Ujazdowski Castle in Warsaw, at the MAK in Vienna and at the MUAR in Moscow.

Throughout the years he has exhibited in many international museums and venues including: ISELP (Institut Supérieur pour l'Etude du Language Plastique de Bruxelles, Archaeological Museum of Frankfurt, Museum Collection Paul VI of Brescia.

in 2006 his work takes a socio- political turn, this evolution is well represented by his bullet cartridge installations  and the use of weapons and knives in the creation of a number of holographic sculptures. 

The installation You Are Not Safe, exhibited at the  International Museum and Library of Music in Bologna, at the MACRO Testaccio in Rome and at the Artiscope Galerie is an important example of this period in Nicola Evangelisti's work.

He has participated in collateral exhibitions of the Brussels Biennale, the Venice Biennale and Manifesta.

In 2009 he created Light Blade, a light installation in the courtyard of Villa Reale in Milan, which later became part of the Milan Modern Art Gallery collection.

In the past two years, he has been invited to exhibit in international museums and galleries including: the MOAH Lancaster (California), the National Museum of the Duchy of Spoleto, Meicheng Space (Shenzhen - China), and the Civic Gallery of Como.

One of  his most recent and meaningful cycles of work explores the relationship between light and symbols and the meanings that derive from their interaction, often referencing geometric visual imagery and its connection to the ancient historiography of the sacred.

Since 2013 he has worked on a cycle of multimedia events in places of worship in collaboration with the homonymous musician , Nicola Evangelisti.  "Lux Inaccessibilis", in the cloister of the Basilica of San Domenico in Bologna, "Speculum Solis" for the Bologna design week, "Genus Lucis " inside the Sanctuary of the Madonna di San Luca in Bologna, are examples of this series of works.

In 2018 he was invited for the second time at the Biennale of Light at the Palazzo Ducale in Mantua by presenting Emerald, a steel laser installation related to sacred geometry. 

A personal exhibition is currently underway at Palazzo Kiton in Milan .

In 2021 he presented his latest urban light installation Il Tempio Della Luce  at the Grand Hotel Timeo in Taormina, Sicily.

He has been represented by Galerie Artiscope (Brussels) and Paci contemporary (Brescia).

Nicola Evangelisti ( Bologna,1972), vive e lavora a Bologna.

Diplomato in scultura all'Accademia di Belle Arti di Bologna, alla fine degli anni novanta ha iniziato a sviluppare un approccio artistico basato sull'uso della luce artificiale e focalizzato su temi scientifici e cosmologici. Nel 2000 ha vinto il Premio Internazionale Guglielmo Marconi. Nel 2002 la sua opera "The Big Bang Space Structure" è entrata a far parte della Targetti Light Art Collection ed è stata esposta al Chelsea Art Museum di New York, al Centre for Contemporary Art Ujazdowski Castle di Varsavia, al MAK di Vienna e al MUAR di Mosca. Nel corso degli anni ha esposto in molti musei e sedi internazionali tra cui: ISELP (Institut Supérieur pour l'Etude du Language Plastique) di Bruxelles, Museo Archeologico di Francoforte, Museo Collezione Paolo VI di Brescia. Nel 2006 il suo lavoro prende una svolta socio-politica, questa evoluzione è ben rappresentata dalle sue installazioni di cartucce di proiettili e dall'uso di armi e coltelli nella creazione di una serie di sculture olografiche. L'installazione “You Are Not Safe” è stata esposta al Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna, al MACRO Testaccio di Roma e alla Galleria Artiscope. Ha partecipato a mostre collaterali alla Biennale di Bruxelles, alla Biennale di Venezia e di Manifesta. Nel 2009 realizza “Light Blade”, installazione luminosa nel cortile di Villa Reale a Milano, entrata poi a far parte della collezione della Galleria d'Arte Moderna di Milano. Negli ultimi due anni è stato invitato ad esporre in musei e gallerie internazionali tra cui: il MOAH Lancaster (California), il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Meicheng Space (Shenzhen - Cina), e la Galleria Civica di Como. Uno dei suoi cicli di lavoro più recenti e significativi esplora il rapporto tra luce e simboli e i significati che derivano dalla loro interazione, facendo spesso riferimento all'immaginario visivo geometrico e alla sua connessione con l'antica storiografia del sacro. Dal 2013 cura un ciclo di eventi multimediali nei luoghi di culto in collaborazione con l'omonimo musicista, Nicola Evangelisti. "Lux Inaccessibilis", nel chiostro della Basilica di San Domenico a Bologna, "Speculum Solis" per la settimana del design bolognese, "Genus Lucis" all'interno del Santuario della Madonna di San Luca a Bologna, sono esempi di questa serie di opere . Nel 2018 è invitato per la seconda volta alla Biennale della Luce al Palazzo Ducale di Mantova presentando “Emerald”, installazione laser in acciaio legata alla geometria sacra. Ha esposto a Palazzo Kiton a Milano nel 2021. Nell’estate del 2021 ha presentato la sua ultima installazione di luce urbana “Il Tempio Della Luce” al Grand Hotel Timeo di Taormina.